Dwejra Banner

Isole Mitiche
Megaliti, prigioni medievali e la Grotta di Calipso – Le isole maltesi sono positivamente mitiche. Le strette vie serpeggianti delle loro città e villaggi sono affollati di cattedrali rinascimentali e palazzi barocchi. Mentre la campagna è punteggiata da più antiche conosciute strutture umani nel mondo, le Isole hanno giustamente stato descritto come un museo a cielo aperto.

La popolazione
L’arcipelago maltese si trova virtualmente al centro del Mediterraneo, con Malta 93 km a sud della Sicilia e 288 km a nord dell’Africa. L’arcipelago è composto da tre isole: Malta, Gozo e Comino con una popolazione totale di 400.000 abitanti su una superficie di 316sq km e una linea costiera di 196,8 km (non incluso 56,01 chilometri per l’isola di Gozo).

Malta è l’isola più grande e il centro culturale, commerciale e amministrativo. Gozo è la seconda isola più grande ed è più rurale, caratterizzata dalla pesca, il turismo, l’artigianato e l’agricoltura, mentre Comino è perlopiù disabitata.

7000 anni di storia
Con il tempo superbamente soleggiato, ampie spiagge, una vita notturna fiorente e 7.000 anni di storia intrigante, c’è molto da vedere e da fare. Con un piccolo aiuto da nessuna guida, luoghi affascinanti di interesse vengono immediatamente identificate – il famoso Ipogeo mondo a Malta e templi di Ggantija a Gozo, scelto come luogo di Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, e grandi palazzi sono solo alcuni. La lunga relazione tra gli abitanti delle isole e le varie nazionalità che hanno occupato Malta attraverso i secoli ha creato un connubio di stili e tradizioni, dando alle isole una cultura eclettica affascinante.

Gozo, l’isola sorella
Gozo, l’isola sorella ospita circa 30.000 abitanti, è nota per fornire un rifugio tranquillo per un tempo e cambio di scena. Il suo fascino è immediatamente evidente: è più verde, più rurale e più piccolo, con i ritmi della vita dettati dalle stagioni, la pesca e l’agricoltura. Trasudando un ritmo di vita rilassato, Gozo è l’ideale rifugio appartato e in soli 25 minuti o giù di traghetto da Malta, il luppolo può essere facilmente fatta anche per il soggiorno più breve.

L’isola di Calipso
Ricco di mito, separati da 5 chilometri di acqua dalla principale isola di Malta, Gozo è pensato per essere la leggendaria isola di Calipso dell’Odissea di Omero – un tranquillo, arretrato mistica. Chiese barocche e vecchi casali in pietra punteggiano la campagna. Paesaggio aspro di Gozo e spettacolare costa attendono l’esplorazione con alcuni dei migliori siti di immersione del Mediterraneo.

Un’isola a forma dalla sua storia
L’isola è inoltre completa di siti storici, fortezze e panorami incredibili, così come uno dei meglio conservati templi preistorici dell’arcipelago, Ggantija che detengono il record mondiale delle più antiche strutture autoportanti fino ad oggi.

Per tutto il Medioevo e nel dominio dei Cavalieri, corsari barbareschi e saraceni saccheggiarono l’isola a intervalli. Nel 1551, i Saraceni effettuato un raid devastante, prendendo quasi tutta la popolazione di distanza in schiavitù. L’isola mai veramente recuperato da questo e rimase sotto-popolato per secoli, fino all’arrivo dei Cavalieri ha visto la cittadella medievale (in Victoria o Rabat) nuovamente fortificato e le Gozitans cominciarono ad avventurarsi verso il resto dell’isola.

Gozo & i gozitani
Gozo ei suoi abitanti hanno un proprio carattere e identità, con stili di vita notevolmente diverse, accenti e dialetto. Gozitans sono noti per la loro cordialità e danno il benvenuto ai visitatori, andare fuori del loro modo per indicare una direzione o aiutare il visitatore a trovare la loro destinazione.

Di Feste e celebrazioni
Feste e carnevale volte a Gozo hanno anche una sensazione diversa da quelle su Malta. Ogni fine settimana estivo è contrassegnato da una festa in onore del patrono del paese. Una tipica festa di Gozo è la fusione di marcia vento bande, baldoria, decorazioni stradale neo-barocci, corse di cavalli in strada, processioni devote, liturgie solenni e, naturalmente, grandi fuochi d’artificio aeree. Santa Marija, il 15 agosto è il più bell’esempio di una festa in cui tutto Gozo partecipa e condivide l’orgoglio.

Il villaggio – l’essenza della vita di Gozo
La vera bellezza di Gozo, a parte la sua splendida vista sul mare e l’interno, si trova nei villaggi. Qui sembra che il tempo si fa davvero essersi fermato. Alla gente del posto  piace questo senso di pace ei villaggi sono tranquilli, dimostrando di essere un meraviglioso tregua dalle prove e le tribolazioni della vita di tutti i giorni per i visitatori.

I bar del villaggio aprono presto al fine di soddisfare i mattinieri che frequentano la prima messa del mattino e chiudono piuttosto tardi la notte, per le esigenze di socializzazione per gli abitanti e visitatori. Queste pozze d’acqua sono rimasti immutati per decenni, l’unico segno del tempo che passa per essere il cibo e le bevande esposti per la vendita sugli scaffali solidi e le vetrine edoardiana. Tutte le strade di Gozo portano a Victoria, noto anche come Rabat, che è dove la cittadella fortificata si trova in cima di una vetta.

Victoria, la capitale
Victoria non è solo il cuore geografico di Gozo, ma anche il centro delle attività di tutti i giorni. Si riesce a combinare il trambusto del suo mercato e negozi con un’atmosfera rilassata e socievole. E ‘un ottimo posto per guardare gli isolani andare circa il loro giorno, soprattutto quando la piazza principale del mercato, It-Tokk, prende vita. La città ha anche una vita culturale vivace tutta sua, con alcune attrazioni sorprendenti vanno dall’opera alle corse dei cavalli nella via principale giorni di festa.

Non c’è paura in piedi circa di notte. Il senso di sicurezza e la sicurezza è tangibile come la gente del posto orgogliosi l’assoluta assenza di scippi e la quasi inesistenza di furto.

www.visitmalta.com

altra informazione: the maltese islands | the island of gozo

+(reset)-